Print
The Walking Dead: uno spin off e una mostra a Los Angeles

Zombie Massacre: gli zombie made in Italy

Zombie Massacre: gli zombie made in Italy

Zombie Massacre è diretto dagli italiani Luca Boni e Marco Ristori e riporta sullo schermo l’apocalisse zombie. Dal 17 Ottobre in sala. 

 

Zombie Massacre uscirà nelle sale italiane il 17 Ottobre, mentre nel resto del mondo il pubblico ha già avuto modo di vederlo: in America è uscito qualche giorno fa, il 6 Agosto, mentre in Inghilterra potete addirittura trovarlo in dvd (disponibile dallo scorso 1 Luglio) sotto il titolo Apocalypse Z. Un’uscita, quella inglese, che ha evidentemente cercato di cavalcare l’ondata zombie di World War Z, super blockbuster con un budget (e una star come Brad Pitt) decisamente più imponenti. Quali sono dunque le particolarità di Zombie Massacre?

ZM poster jpg 083111 458x650 Zombie Massacre: gli zombie made in Italy

Zombie Massacre

Innanzitutto il fatto che dietro il film ci siano i due italiani Luca Boni e Marco Ristori, che sono giovani (uno ha 34 anni e l’altro 32) ma hanno già alle spalle un altro film, Eaters (2010), un horror che i due avevano prodotto da soli e che è stato venduto in 15 Paesi.

Da non sottovalutare il lavoro sugli effetti speciali, che sono così ben curati da non farmi salire quel fastidio tipico causato da una pessima fotografia (come spesso accade quando si parla di film italiani per cosí dire “minori”).

Il percorso che ha condotto alla realizzazione di Zombie Massacre ha a che fare con il mondo dei giochi: all’origine c’è infatti l’omonimo videogame per Wii su cui il film è basato (se avete voglia di cercarlo il titolo è lo stesso, Zombie Massacre, ed è stato sviluppato da 1988 Games).

Zombie massacre Zombie Massacre: gli zombie made in Italy

Zombie Massacre

Al centro di Zombie Massacre c’è una trama non troppo originale, ma del resto è difficile inventare qualcosa di nuovo quando si parla di zombie e mutazioni genetiche. In Zombie Massacre una cittadina dell’Est Europa viene utilizzata dal governo americano per condurre degli esperimenti con un’arma batteriologica. Purtroppo la suddetta arma è all’origine di una serie di devastanti effetti collaterali che coinvolgono l’intera comunità, trasformando tutti i cittadini in spaventosi zombie. Per fare in modo che i fatti vengano nascosti e celati dietro la scusa di un disastro nucleare, il Presidente degli Stati Uniti (interpretato dal produttore tedesco del film, Uwe Boll) ordina a una squadra di mercenari di andare sul posto e sconfiggere i nuovi zombie.

Visto che non avrò modo di vederlo in dvd, aspetterò il 17 Ottobre. Si salvi chi può!
Nel cast di Zombie Massacre figurano Christian Boeving, Jon Campling, Tara Cardinal, Mike Mitchell, Carl Wharton, Daniel Vivian, Nathalia Henaoas.

The Walking Dead Escape

The Walking Dead Escape, scappa dagli zombie al Comic-Con

The Walking Dead 4

The Walking Dead 4: il primo trailer

Diario di guerra contro gli zombie

Diario di guerra contro gli zombie: l’apocalisse si sposta in Italia

the-walking-dead-e i komodo

Che cosa realmente uccide in The Walking Dead, il morso dei Komodo

In arrivo il remake di Il Giorno degli Zombie di Romero

Remake di Il Giorno degli Zombie

Visto l’enorme successo dell’ultima pellicola cinematografica World War Z e della serie televisiva The Walking Dead, sembra che se non si parla di morti viventi e similari non si va da nessuna parte !!

Quindi non è una grossa sorpresa la notizia (via Deadline)  che è in progetto un grande remake di Il Giorno degli Zombie (Day of the Dead), uno dei classici del genere  di George A. Romero, la pellicola del 1985.

Il giorno degli Zombi In arrivo il remake di Il Giorno degli Zombie di Romero

remake di Il giorno degli Zombi

È il terzo film della saga dei morti viventi di Romero, che  era iniziata nel 1968 con La notte dei morti viventi e seguita con la pellicola del 1978 intitolata Zombi. Doveva essere una trilogia che finiva appunto con  Il giorno degli zombi ma nel 2005 Romero ha continuato la sua avventura nel mondo zombie con il film  La terra dei morti viventi. Si sono poi aggiunti un quinto ed un sesto capitolo, Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi (Diary of the Dead), uscito nelle sale americane nel febbraio 2008, e Survival of the Dead – L’isola dei sopravvissuti, uscito nel 2010.

Il nuovo film arriva da Millennium Films e Taurus Entertainment con Christa Campbell e Lati Grobman alla produzione. Entrambi i nomi sono stati produttori anche del recente Texas Chainsaw 3D.

Il remake di Il giorno degli zombie era già stato precedentemente fatto nel 2008 per uscire in versione home-video.

La produzione è prevista per la fine dell’anno, e la sua uscita nel  2014.

 

Trama del film:
Usciti dai loro avelli in innumerevoli legioni, gli zombi sono ormai i padroni della terra. Nel “bunker” gigantesco di una cittadina americana, vive da tempo un gruppetto di persone: sono alcuni scienziati ed una pattuglia di soldati resi nevrotici dalla situazione, guidati da un arrogante e violento comandante. Il dottor Lang sempre occupatissimo nel suo laboratorio è fiducioso di riuscire nel suo intento: egli fa ogni tanto catturare a forza qualche zombi, per anatomizzarlo e cercarne nel cervello il centro nervoso che ha scatenato nel mondo la follia e la fama di carne umana degli infelici. Lang è coadiuvato da una giovane dottoressa Sarah, che spesso esce in missione all’esterno con un messicano – Miguel, i cui nervi sono ormai a pezzi – e John, un pilota nero, allo scopo di controllare la situazione. Purtroppo, la convivenza nei grandi depositi sotterranei diventa ad un certo momento difficilissima, se non impossibile, i mezzi alimentari ed i medicinali scarseggiano e tutti i superstiti sono tesissimi. Per di più, alcuni degli zombi catturati ed usati per gli esperimenti sono pericolosi al massimo. Ad un certo momento, sia il dottor Lang, che un suo giovane aiutante vengono atrocemente seviziati ed uccisi. I superstiti cercano scampo nella fuga, resa vana dal blocco del grande ascensore, sul quale però Miguel, cui Sarah ha dovuto amputare e cauterizzare un braccio, è riuscito a portarsi all’aperto. Ma morirà anche lui, mentre gli zombi a frotte invadono i sotterranei, in cerca di cibo e di vittime. Soltanto Sarah, John ed un loro compagno riusciranno a salvarsi salendo sull’elicottero che li porterà verso un’isola lontana,

Il più politico della serie regalo per voi ecco il film completo (nel video in alto) !!

G ZOMBI In arrivo il remake di Il Giorno degli Zombie di Romero

world-war-z-dal-libro-al-film

world war z la piu grande storia zombie mai scritta

pittura-zombie-rob-sacchetto

Pittura Zombie

Arnold Schwarzenegger interpreterà il nuovo film zombie Maggie

Arnold Schwarzenegger interpreterà il nuovo film zombie Maggie

Arnold Schwarzenegger è pronto a combattere gli zombie.

arnold schwarzenegger maggie Arnold Schwarzenegger interpreterà il nuovo film zombie Maggie

La star dell’azione ed ex governatore della California sarà il protagonista di Maggie, una sceneggiatura Black List di John Scott 3 su un padre la cui figlia è stata infettata da un virus Zombie che si è diffuso in tutto il paese.

Henry Hobson sarà il regista del film, e la produzione inizierà in autunno.

Ha combattuto robot, alieni e Satana, ma ora Arnold si appresta finalmente ad uccidere Zombie.

 Arnold Schwarzenegger interpreterà il nuovo film zombie Maggie

Arnie inizierà “Maggie” il film sugli zombie prima che cominci Terminator 5′ il prossimo anno (2013) e sarà una sicura star nel nuovo film.

Arnie sarà anche  produttore del film, ambientato in un’America afflitta da una epidemia zombie.

Arnold Schwarzenegger Terminator0 1024x576 Arnold Schwarzenegger interpreterà il nuovo film zombie Maggie

Certo Arnold darà sicuramente spettacolarità a questa nuova produzione, lui sicuramente saprà taglare a fette. annichilare e distruggere orde di zombie, lo conosciamo bene in Terminator e sappiamo che forse ci deludera’ meno di altri film sugli Z.

 

arnold schwarzenegger zombie maggie Arnold Schwarzenegger interpreterà il nuovo film zombie Maggie

Appena escono immagini o notizie più definite su Maggie vi aggiornerò real-time, intanto spero che il progetto non ci deluda, sappiamo come Hollywood riesce a rendere di serie B anche produzioni su cui investono tonnellate di dollari.